Nebaj

Trasporti

Da Todos Santos de Cuchumatan: un’odissea!! Microbus delle 7.00 Flor de Maria per Huehuetenango 20 GTQ. Altro microbus per Sacapulas 20 GTQ con cambio mezzo per ragioni ignote a Aguatacan. Quarto  microbus da Sacapulas a Nebaj 15 GTQ. Arrivo alle 13.00 circa. Non ci sono shuttle turistici. I microbus sono in genere affollatissimi. Le borse ingombranti vengono caricate sul tetto, e coperte da teloni se il tempo tende al peggio. E’ saggio tenere con voi qualsiasi cosa a cui teniate, meglio se di scarse dimensioni, per le seguenti ragioni 1) negli interni non ci sono cappelliere o simili, qualsiasi proprietà dovrà quindi permanere sulle vostre ginocchia 2) in caso di cambio al volo di minivan è meglio essere svelti per accapararrarsi un sedile, farsi due ore in bilico inclinati a 90 gradi su una strada a curve non è il massimo….

Per Chichicastenango: microbus a Santa Cruz Quichè, 25 GTQ, due ore. Cambio al volo su chicken bus per Chichi 5 GTQ. E’ qui che capisco che, per stare comoda sui chicken bus, devo sedermi in fondo.

Dormire

Hotel Santa Maria Nebaj, 150 GTQ una tripla uso singola con bagno + altri 25 GTQ per colazione. Stanza e soprattutto bagno meraviglioso.

Un po’ rumoroso perché affacciato sulla strada principale dove passano anche dei camion, ma ho dormito benissimo. Di fronte c’è una chiesa evangelica dove un complesso canta salmi e lodi fracassando i timpani a tutta la città, ma per fortuna alle 21 la funzione finisce e rimane soltanto il solito rumore di traffico. L’hotel è ubicato in una casa coloniale con patio interno, collegato ad un giardino dove si affaccia la cucina e la sala da pranzo, tipo pensione. Menù fisso come nelle mense scolastiche.

Mangiare

Ristorante Valle Ixil, molto carino ma cibo non granchè, 30 GTQ riso fagioli formaggio e thè, provato una volta. Altre due cene all’hotel prenotandomi prima e mangiando cosa passa il convento, per i pranzi mi sono aggiustata comprando tortillas in strada e formaggi al supermercato.

Escursioni

Chajul – 14 GTQ in microbus. Un vero gioiellino. L’usuale piazza centrale con chiesa imbiancata a calce e fontana, pochissimi stranieri, donne vestite con costumi dai colori sgargianti, e la tipica acconciature di nastri intrecciati e ponpons. Qui si può assistere a scene di vita quotidiana della gente normale. Molto bella la vallata circostante.

Cotzal – 12 GTQ in microbus, meno colorato e meno allegro.

Impressioni

Ero molto curiosa, prima di partire, di esplorare la zona degli altipiani occidentali, ove vivono le comunità indigene che ancora parlano la lingua ancestrale, e sono vestite in modo tradizionale. In molti forum su internet la comunità di Santa Maria Nebaj, nella provincia del Quichè, era considerata fra le più interessanti, insieme alla Sierra de los Cuchumatanes. I colori degli abiti femminili, nelle sfumature dal rosso al porpora, e le elaborate acconciature sono davvero una calamita per chi ama osservare il diverso da sè. Le verdi montagne che circondano la città di Nebaj sono incantevoli. La zona è più umida rispetto a Quetzaltenango, ma piove soprattutto nel pomeriggio, e non in modo continuativo.

I miei preferiti: Chajul e la piazza principale di Nebaj, con il suo viavai continuo

Precedente Chichicastenango Successivo Todos Santos de Cuchumatan

Lascia un commento

*